Vista Assisi e del lavandeto vai al sito ufficiale www.illavandeto.com

Vista Assisi e del lavandeto vai al sito ufficiale www.illavandeto.com
I nostri campi di lavanda con vista Assisi

lunedì 13 aprile 2015

Coltivazione, cura, mantenimento e potatura della lavanda. www.illavandeto.com

http://www.illavandeto.com/ La lavanda, sia angustifolia che intermedia, se coltivata in piena terra ha pochissime esigenze sia di acqua che di concime.E' bene scegliere un posto ben assolato, perchè in questo modo crescerà armoniosamente, senza orientarsi alla ricerca del sole;Il momento migliore per mettere a dimora la pianta di lavanda sarebbe l' autunno entro inizio primavera, perchè non temendo il freddo, svilupperà un forte radicale e sarà in grado di affrontare anche l' estate piu' afosa con pochissima acqua.Se invece si ha a disposizione acqua e tempo per innaffiare si puo' mettere nel giardino tutto l' anno, ovviamente se piantata da maggio ad agosto avrà bisogno di maggiori cure.Se il terreno è ben drenato fare una buca il triplo del vaso, senza aggiungere nessun concime, al limite mischiare alla terra terriccio torboso e piantare a livello del terreno, se si dispone dell' impianto di irrigazione piantare nella zona soleggiata dove arriva meno acqua, e annaffiare. Se il terreno è molto compatto e argilloso e ristagna l' acqua fare una buca piu' grande aggiungere ciotoli e mischiare al terreno torba di sfagno o terriccio torboso piantare la pianta un po' sollevata rispetto al terreno. Annaffiare.Ovviamente se l' impianto viene fatto entro metà febbraio si annaffierà pochissime volte in quanto l' umidità e le piogge saranno suffienti per l' esigenze della lavanda e sarà facilissimo mantenere la lavanda anche per chi ha il pollice nero. Successivamente sarà sufficiente annaffiare 1 volta a settimana. Per mettere a dimora la lavanda quanto piu' ci si avvicina alla stagione calda, quanto piu' aumenteranno l'esigenze idriche.Ogni anno dopo la fioritura, anche durante l' estate quando la lavanda ha perso il suo bell'aspetto e comunque entro metà settembre è bene potare le piante, tagliando non solo i fiori ma anche una bella parte di vegetazione, ( senza arrivare al legno) in modo da non far lignificare e svuotare le piante all' interno, se la lavanda viene potata in questo periodo rimetterà le foglie nel giro di poche settimane e avrete un bel cespuglio a forma di cuscino anche durante l' inverno.
Lorena

 http://sites.google.com/site/illavandeto/
Posta un commento

Informazioni personali

La mia foto

Impiegata part-time per oltre 15 anni, potenziando uno dei miei hobby,  ho intrapreso una piccola attività agricola per avere un lavoro imprenditoriale e autonomo.

Produco e vendo piante aromatiche e moltissime varietà di lavanda, coltivo un campo/giardino  di 1, 5 ettari con queste piante aperto alle visite,

Raccolgo la lavanda, vendo i fiori per composizioni e addobbi  e confeziono sacchetti ricamati a mano profuma biancheria per segnaposto, bomboniere ecc..

Ask.com Italia

Lettori fissi